parlando di genitorialità, ci sono 2 cose che mi spiazzano

Io sono una persona piuttosto tranquilla e molto aperta al confronto, ma, parlando di genitorialità, ci sono 2 cose che mi spiazzano:

  1. quando vengo avvicinata da mamme di fratellini piccoli (di età diverse ma molto ravvicinate) che prima iniziano a farmi domande su “com’è avere 2 gemelli” e poi puntualmente mi dicono: “è meglio avere 2 gemelli piuttosto che 2 figli con 18/24 mesi di differenza, perchè almeno hanno le stesse esigenze e necessità!” a questo punto rispondo dicendo: “si si immagino!” e mi metto in atteggiamento di chiusura.
  2. quando incontro quelle mamme di figli unici che mi dicono: “ma come fai tu con 2 che io mi impicco con 1 solo” a loro io rispondo sempre molto imbarazzata: “lo avresti fatto anche tu, è una questione di sopravvivenza.”

Le prime voglione sentirsi più brave, le seconde invece l’esatto opposto. Alle prime mi verrebbe da rispondere così (qui lo posso fare e non me ne vogliate mamme):

“mamme di fratellini di poca differenza, perchè pensate che i miei, essendo gemelli, Fanno le stesse cose? Non è così! Sono 2 persone fisiche diverse e si comportano in modo diverso. Non mangiano insieme e le stesse cose, non dormono simultaneamente, non fanno pipì nello stesso momento, non hanno gusti simili e non sempre giocano insieme e alle stesse cose. A volte si, ma non sempre.”

Luca ha avuto un allattamento misto, un po’ sisa e un po’ biberon ed ha iniziato lo svezzamento a circa 5 mesi da manuale (prima frutta, poi brodo, agnello, coniglio, poi altre verdure, poi formaggi…..). Emma invece è stata allattata al seno fino a 17 mesi circa. Non ne ha voluto sapere MAI di biberon e di pappe prima degli 8 mesi (e comunque erano solo di ricotta o stracchino…di mangiare la carne non ne voleva sapere) e la frutta ha iniziato a mangiarlo superato l’anno di età. Luca dormiva se gli tenevi ferme le mani mentre Emma si addormentava attaccata al seno.
Sapete quante volte imboccavo Luca nel seggiolone mentre davo la sisa a Emma? Se ci ripenso mi vengono i brividi….di gioia eh?!?! Sia chiaro?!?! Io mi sento una baciata dalla fortuna per aver avuto i gemelli! :-)

Io non faccio mai paragoni, secondo me le mamme sono mamme sia se hanno un solo figlio, che se ne hanno 2, 3 o 4, sia che sono gemelli o adottati!

Ci sono mamme che fanno tanta fatica a stare dietro ad un figlio o altre che riescono con facilità a domarne 4! Non c’è un “meglio” o un “peggio”, ma c’è la capacità di organizzarsi per affrontare le cose con serenità.

Quando stavano per nascere i gemelli, tutti i parenti intorno a noi hanno cominciato a organizzarsi le giornate per presidiare casa nostra…quando me ne sono accorta ho semplicemente detto a tutti. “Grazie, per ora non abbiamo bisogno di nulla, se volete venire a trovarci siete i benvenuti, ma non dovete organizzare nessuna staffetta”. E così hanno fatto, per fortuna.

Ecco, io sono una che si è saputa organizzare piuttosto bene e sono serena, grazie anche a Claudio che, non solo era molto presente, ma anche estremamente comprensivo.

10 commenti a parlando di genitorialità, ci sono 2 cose che mi spiazzano

  • sonia  scrive:

    io faccio parte del secondo gruppo di mamme! a volte con solo samuele tra lavoro, casa, svaghi, turni del marito e cercando di vivere con felicità e serenità ogni giorno faccio veramente fatica ad organizzare il tutto! quindi veramente complimentoni non è da tutti affrontare l’arrivo dei gemelli con tale gioia e lo dico per cognizione di causa!

    • mamma pand  scrive:

      Grazie Sonia, ma sono convinta che sia una questione di organizzazione. E comunque l’ho affrontata con estrema gioia perchè alla prima ecografia il medico ci aveva detto che erano 3…non puoi immaginare il sollievo quando una settimana dopo abbiamo invece saputo che erano in 2.

  • mamma al quadrato  scrive:

    Anch’io mi sento strafortunata ad aver avuto due gemelli. I miei da piccini sono sempre andati di pari passo (io mi ricordo di me seduta sul divano, io in mezzo e loro ai lati che bevevano il biberon in contemporanea!), adesso che sono grandicelli invece vogliono fare sempre cose differenti!
    La verità è che ciascuno di noi parla in base alla propria esperienza e spesso per luoghi comuni. Anche se infondo pure un figlio unico può essere molto impegnativo: metti che non abbia mai dormito o mai mangiato, o chissà cos’altro. Eh, però due sono due…

  • twins(bi)mamma  scrive:

    succede spesso alle mamme di gemelli di incontrare persone che vogliono sempre e comunque fare paragoni, come dici la situazione dipende dalla propria organizzazione familiare…a volte ci si incastra bene e a volte no ma penso che sia così in tutte le famiglie… a me piace parlare con le persone per confrontarmi insomma c’è sempre da imparare nel mestiere di mamme e ci si può accorgere di poter-voler modificare qualcosa nel proprio comportamento e quando il discorso è costruttivo mi piace quando invece “solitamente” è un discorso : vediamo quello che fai tu e lo confrontiamo del genere sapessi quanto sono stanca io rispetto a te…allora proprio no lo sopporto :P

  • lollamamma  scrive:

    ISospiro leggendo questo post. Perchè anche a me capita di sentire questi discorsi. Rispondo per cortesia a entrambe le categorie, poi lascio stare. Chi non l’ha passata non può capire cosa significhi.

  • theyummymom  scrive:

    Anche io faccio parte del secondo gruppo.
    Mi ricordo che le prime settimane di vita di thiago ero sconvolta dall’esperienza maternità e quando incontravo donne che mi dicevano di avere più di un figlio mi chiedevo come avessero avuto il coraggio di partorire ancora, o erano molto coraggiose o erano pazze mi rispondevo!!

  • theyummymom  scrive:

    poi ho capito che si riesce a far tutto!

  • Anna  scrive:

    Ciao Arianna! Io ho due bimbi, hanno 17 mesi di differenza e ormai son grandicelli (6 anni e 7 e mezzo), non appartengo alla prima categoria e nemmeno alla seconda, ma se può consolarti, capitavano anche a me commenti del genere. Da: “Ma come hai fatto a farli così vicini?” a:”Fatto bene a farli vicini, così crescono insieme”. E se può rincuorarti, ti informo che più passa il tempo, meno ne sentirai, di questi commenti :) PS: grazie per essere passata da me, senza che schiatti, posso offrirti un caffè nella mia craft room!

    • mamma pand  scrive:

      Io ti avrei detto “hai fatto bene a farli così vicina” :-) e grazie per il caffè!

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>